Laerbium

Approfondimenti

Le Vitamine

LeVitaminesono molecole assolutamente necessarie per il corretto funzionamento del nostro organismo ma che non siamo in grado, in tutto o in parte, di sintetizzare autonomamente e pertanto il loro apporto deve avvenire mediante l’alimentazione.

La quantità ottimale di assunzione delle vitamine è riportata su alcune tabelle, predisposte dalla comunità scientifica, che prendono il nome di RDA (Raccomended Dietary Allowance – Razione Giornaliera Raccomandata).

Il fabbisogno giornaliero di vitamine può aumentare in relazione a particolari situazioni fisiologiche (es. la gravidanza e l’allattamento), in caso di ridotto assorbimento intestinale ed in corso di malattie. Inoltre, si può determinare uno scarso apporto alimentare di vitamine in conseguenza di alimentazione nutrizionalmente non equilibrata o in alcuni regimi dietetici: ad esempio nelle diete strettamente vegetariane.

Un esempio è rappresentato dalla carenza di Vitamine B6, B9 e B12, indispensabili per il corretto funzionamento del metabolismo energetico, del sistema nervoso e per la normale formazione dei globuli rossi. La loro carenza può esporci ad elevati valori ematici di omocisteina, un aminoacido la cui eccessiva presenza è sfavorevole per la salute.

 

I Fitosteroli

I Fitosteroli (steroli/stanoli vegetali) sono molecole di derivazione vegetale con struttura simile al colesterolo per la presenza dell’anello del ciclo-pentano-peridrofenantrene (comune a tutti gli steroli); questa somiglianza gli conferisce la proprietà di competere con esso per il legame alle micelle lipidiche che ne garantiscono l’assorbimento.
L’attività biologica è correlata, quindi, alla capacità di ridurre l’assorbimento del colesterolo ed il suo riassorbimento attraverso la circolazione entero-epatica.
Di conseguenza, l’escrezione mediante le feci comporta una diminuzione dei suoi livelli serici.
Durante l’assunzione di fitosteroli è importante mangiare quotidianamente razioni di frutta e verdura freschi, per bilanciare la potenziale riduzione dell’assorbimento delle vitamine liposolubili.

Acido Folico

La Vitamina B9 (acido folico):
i folati sono vitamine molto importanti che intervengono nel metabolismo degli aminoacidi, del metile e degli acidi nucleici. E’ evidente, quindi, che senza folati la cellula non può dividersi.
Il fabbisogno di acido folico aumenta nelle donne in gravidanza, soprattutto nei primi periodi di gestazione, per la prevenzione dei difetti di sviluppo del tubo neurale.

 

La Vitamina B12

La Vitamina B12 (cianocobalamina): è una vitamina idrosolubile che contiene un atomo di cobalto al suo interno, è attiva, insieme al folato, nella formazione dei globuli rossi, al normale funzionamento del sistema nervoso e al normale funzionamento del sistema nervoso e al normale metabolismo dell’omocisteina.
Le fonti alimentari sono le proteine animali come il manzo, il maiale, il formaggio, il latte i derivati del latte, le uova, il pesce.
I sintomi da carenza sono: stanchezza, perdita di appetito, anemia perniciosa, danni al sistema nervoso e possibile insorgenza di ritardi nello sviluppo infantile.

Gamma-orizanolo

gammaorizanolopolicosanoli

Il Gammaorizanolo costituisce la frazione insaponificabile di lipidi presenti nel germe di riso; si compone di una miscela di esteri dell’acido ferulico, di alcoli triterpenici e steroli vegetali. Studi clinici hanno evidenziato la capacità di questo composto di interferire con la biosintesi del colesterolo e, più in generale, di favorirne la formazione della frazione HDL.
Modelli sperimentali animali hanno documentato una riduzione di oltre il 60% dell’aortic fatty streak formation (innesco dell’aterogenesi).